giovedì 26 ottobre 2017

Creare la bellezza nella vita

Premessa:
Attenzione! Incredibile! Diffondete! bla bla bla ecc..
Spesso è un video collegato a siti dove con ogni click in più si guadagna qualcosina in più. 
Altre volte è un post o un messaggio, tipo le catene che girano in cui si avvisano le persone di fare attenzione a proposito di fantomatici hacker che con la forza del pensiero riescono a violare il tuo pc e quello dei tuoi amici, di tua mamma e di tua nonna, e così via fino alla parentela di 15° grado. 
Cosa crea tutto ciò in noi?
Siamo consapevoli di quello che nutriamo e diffondiamo?
Il titolo di un articolo di giornale dovrebbe riassumere il testo dello stesso?
In teoria forse, ma in pratica non so.
Da quello che ho capito il titolo serve ad attirare l'attenzione.
Poi oggi come oggi si stanno diffondendo i video in maniera virale poichè leggere costa fatica.
Mi chiedo perchè così tanta fatica? Sembra che non si sappia quasi neanche più scrivere in italiano in età adulta (le "h" del verbo avere, la "e" congiunzione/verbo essere, del congiuntivo non si hanno notizie purtroppo) e forse è per quello che leggere diventa pesante.
Forse, non so.

Quello che so è che sono stanca.
Svegliamoci anime belle.
Siamo sotto dittatura politica economica sanitaria culturale.
Ce ne rendiamo conto?

Ora:
Ora passiamo alle cose "serie".
Oggi scelgo di rimanere in pace qualsiasi cosa accada.
E' una scelta, una presa di coscienza.
Un atto d'Amore verso me stessa.
Tutto parte dal pensiero, dall'informazione che diamo al campo energetico che ci circonda e di cui siamo fatti.
Le nostre cellule, il dna, l'acqua, tutto risponde all'informazione data.
Sia consciamente che inconsciamente.
Se voglio la pace ma mi basta una qualsiasi cavolata per esplodere rabbiosamente come posso creare la pace?
La pace la desidero da fuori, mi dimentico che parte da dentro e se dentro non c'è pace non ci sarà nemmeno fuori.

Cosa sta accadendo nel mondo?
Il vecchio paradigma sta crollando, gli ultimi pezzetti si stanno sgretolando giorno dopo giorno sotto ai nostri occhi.
Lo vediamo?
Non esistono fazioni se non quelle create per agganciarci come ami in un grande lago artificiale fatto apposta per pescare.
E noi abbocchiamo.

Quando c'è separazione ci stiamo dimenticando di noi.
Noi chi?
Io?
Chi sono?
Perchè sono qui?
Perchè sono nata qui in questo mondo in questa vita?
Qual è il senso della vita?
Questa che sto vivendo posso chiamarla vita?
Ci siamo mai posti queste domande?

Lasciamo andare tutti i pesi, tutte le paure, tutta la rabbia, tutti i "se", i "ma", i "però", tutti i filtri personali (dovuti alle credenze, convinzioni ed etichette)..
Cosa ci rimane?
Senza questi chi siamo?
Senza una storia personale e il riconoscimento altrui chi siamo?
L'attimo che fugge, il respiro che si rinnova momento per momento.
Il silenzio e la pace.
Bene.
Le dinamiche si ripetono perchè abbiamo bisogno di riconoscerle, e se non le vediamo e continuiamo a nutrirle esse si ripresenteranno in altre forme ma con la stessa sostanza.
Spetta a noi trasmutare la sostanza, cambiarne ogni particella: dal piombo in oro.
Il fuoco interiore usiamolo per mutare ogni particella di veleno in farmaco.
Drizziamo le antenne del nostro sentire interiore connesso alla fonte più grande: il Cuore.
Con Coraggio, rispettando il prossimo (parte di noi) sentiamoci liberi di Essere e di Vivere.
Vivere da Esseri Umani, in questo gioco su Gaia.
Vivere, non sopravvivere.
Vivere.

Un abbraccio forte a tutti


sabato 23 settembre 2017

Che senso ha questa vita?

Questa vita, non le altre, questa vita.
Questo episodio della nostra esistenza in forma di coscienza individuale, che senso ha? Che senso gli diamo?
Un lavoro, un matrimonio e dei figli, una casa, viaggi e ristoranti, arredamento e giochi da grandi come l'ultimo modello di telefono o tv ecc?
Ne siamo sicuri?
Non lo so.
Il mondo ora è tutto in subbuglio.
Il caos rispecchia tutto ciò che accade dentro di noi.
Cosa accade?
Quella parte che si sente insoddisfatta e frustrata, che ricerca la felicità nelle cose materiali, che controlla tutto perchè può accadere sempre qualcosa di brutto, che sente quel velo di insoddisfazione generale sempre presente.
E in molti se ne stanno rendendo conto, per fortuna aggiungo.
La vita così, vissuta in uno stato di attacco o difesa, ma che senso ha?

Quello stato di pace interiore e di armonia con tutto ciò che accade dov'è?
In quest'epoca di subbuglio è uno sforzo rimanere centrati.
Dare la colpa al mondo esterno, ad un capro espiatorio di turno (dal politico X all'immigrato Y o al collega di lavoro Z ecc) è una scappatoia facile.
Ci dimentichiamo che tutto parte da noi.
Da quello che crediamo, sentiamo, pensiamo noi.
Noi chi?
Se non esistesse più il passato (che non esiste se non nella nostra testa) potremmo essere in grado di dire chi siamo?

Siamo ciò che siamo ora.
Siamo ben Oltre ciò che pensiamo di essere ora.
Ci hanno insegnato che queste sono seghe mentali, che è importante solo produrre e consumare e fare ciò che fanno gli altri, perchè se provassimo ad andare controcorrente saremmo additati con i peggio aggettivi.

In questo pianeta si gioca, e in ballo c'è molto, l'esperienza di Vita.
E si torna alla domanda: che senso ha questa vita?
Per cosa siamo nati in questa vita?
Siamo sicuri di conoscere noi stessi?
Anche fosse che non crediamo al discorso animico, siamo sicuri di sapere chi siamo? Di conoscere ogni dinamica che accade al nostro interno?
Tutto è connesso, tutto è perfettamente connesso.
Lo specchio del mondo fa paura perchè non conoscendo cosa accade dentro di noi, e non accettandolo soprattutto, chi mai potrebbe dire che "quello che accade sono io"?
Io chi?

La società si sta dividendo, chi si pone domande e inizia ad alzare la testa e chi non se le pone e a testa bassa continua a fare ciò che gli dicono di fare, anche fosse avvelenare se stesso e il pianeta intero.
Si arriva al culmine, la bolla esplode, e puf.

Seguiamo il Cuore.
La pace interiore e l'equilibrio, non le montagne russe di emozioni che toccano la pancia.
Quelli sono segnali importanti si, ma non sono il Cuore.

Per essere liberi servono regole?
Una persona libera (responsabile e in coscienza) come può fare del male ad un altro essere vivente?
Una persona libera e connessa alla coscienza divina come può fare qualsiasi cosa che vada a rinchiudere la Vita in una prigione di limiti e paure?
Se qualcuno vi propone qualcosa con la minaccia, che sia velata o palese, è per il nostro bene? Ci siamo mai posti questa riflessione?
Cosa farebbe l'Amore?
Che senso darebbe l'Amore a questa Vita?

Un abbraccio

sabato 19 agosto 2017

Vuoi stare bene ed essere felice?

Ecco la soluzione: procurati una bacchetta e il libro delle formule magiche e poi in una notte di luna piena chiama tutti gli angeli e le entità di luce, fai due piroette, un inchino, un salto avanti e uno indietro e dai un bacio a chi vuoi tu.
Tutto a posto? Tutto risolto?

Anime belle, tutto è dentro e fuori è solo una rappresentazione olografica di ciò che abbiamo dentro.
E' inutile desiderare una vita felice gioiosa e piena di amore se al primo stimolo X-Y-Z diamo vita ad una serie di insulti, maledizioni e chi più ne ha più ne metta.
Ci rendiamo conto di comportarci come una macchina?
Schiacci un tasto e via con le danze.

Non basta nemmeno meditare una o due ore al giorno o negli eventi collettivi (programmati nelle eclissi tra l'altro) per salvare il mondo.
Il mondo siamo noi!
Sveglia anime belle sveglia.

La paura fotte il cervello, la paura chiude le porte e fa spazio alle elucubrazioni mentali che si nutrono di odio.
E' facile cascarci.
E qui infatti casca l'asino.

Anime belle, godete delle piccole cose nella vita che vi aiutano a ricordare che la vita è Vita.
Ponetevi questa domanda: mi sento in pace con me stesso?
Se la risposta è "si", osservate se provate fastidio/rabbia/frustrazione/paura per situazioni X-Y-Z.
Allora forse forse quel "si" è una delle menzogne che raccontiamo a noi stessi.
"Il re è nudo!"
Troviamo il coraggio di vedere come stanno le cose.
Dentro di noi prima di tutto.
Se la risposta è "no" beh abbiamo trovato il punto da cui partire per creare un mondo pieno di amore.
La pace con noi stessi. 

Su facebook ho pubblicato questo post che condivido con voi anche qui, penso che possa servire come spunto di riflessione per tutti (non che ciò che scrivo io sia la verità assoluta, è sempre e solo il mio personale punto di vista che può risuonare o meno con il vostro).
"Alors ricapitoliamo un attimo.
Ennesimo attentato "al lupo al lupo" (sacrificio di vite umane) e via al teatrino di aggiornamenti sulla situazione per calcare la mano sulla paura/ansia/odio da fomentare nelle persone.
Il capro espiatorio di turno con i documenti in bella vista e via agli attacchi/invettive/minacce da parte di chi ha abboccato all'amo.
Ma davvero con tutto il controllo da grande fratello che abbiamo non si è riusciti a fermare du pischelli su un furgoncino?
Sono trooooppo furbi eh?
Più "dell'intelligence". Maddai.
E allora serve più controllo per tutti!!
Ora il piatto è servito per la polizia europea.
Pronto?
Ci siamo già dimenticati degli stoppini accesi d'estate tipo vaccini and company?
Eccerto.
Cazzo (ops l'ho detto ) sveglia!
Come dentro cosi fuori.
Cosa stiamo nutrendo in questo momento?
Aspettiamo il 21/08 per meditare..per salvare il mondo.
E il resto del tempo?
Assistiamo alla caduta dei sistemi, che ora pestano i piedi come bimbi incazzati, con Amore.
Centratura.
Presenza.
Respiro.
Silenzio.
Seminiamo questo. 
Ps: se non siete d'accordo e volete discutere a chi fa più blabla andate a giocare da un'altra parte. Amen." 


Detto questo vi auguro di guardarvi dentro, e poi osservare cosa si è creato fuori.
E poi fare un bel respiro e silenzio per accogliere tutto ciò che avete visto.
Un abbraccio 

domenica 9 luglio 2017

Io mi sto svegliando - Il mondo si sta svegliando

Anime belle lo vedete quanto tutto questo caos nella vita (dal piano personale a quello mondiale) ha una ragione ben chiara nel suo essersi manifestato?
E' momento di svegliarsi, dopo aver raggiunto i limiti del sonno ipnotico è arrivata l'ora di darci un taglio (in senso letterale e metaforico, come preferite).
Questo è quello che sento personalmente e che vivo, parlo del mio punto di vista che può collimare o meno con il vostro.
In ogni caso è una manifestazione dell'Essere attraverso "me".

Anime belle vi dico questo:
La vita è fatta per essere vissuta a pieno, con gioia, in amore e piena libertà.
Se io sono a cuore aperto come posso fare del male a me stessa e ai miei compagni di viaggio (vedi persone/animali/piante/Gaia)?
Se mi conosco, sono consapevole di essere una particella divina in un corpo fisico che vive una realtà illusoria (specchio olografico)?

Ora tutti i sistemi stanno crollando, e dev'essere così, i vecchi paradigmi non reggono la nuova energia, provano a tenerci ancorati ad essi con mezzi non più subdoli ma palesi.
Uniamoci, le intenzioni sono potenti.
Il solo fatto che vogliamo un altro mondo ha già piantato i semi per creare un altro mondo, quello che possiamo fare è continuare a nutrire l'idea di questo mondo.
Parte tutto da noi.
Siamo coscienza che sperimenta se stessa e siamo qui per sperimentare l'amore e il suo potere.
Cor-aggio! Forza in noi stessi e nel mondo!
Al bando i preconcetti e le etichette, vediamo le cose per come stanno.
ps: Ammetto che il blog lo sto lasciando riposare, non ho il tempo materiale per nutrirlo di altri contenuti. Sono tutti lì sul pc in attesa di. 
Pubblico quotidianamente sulla pagina facebook Buongiorno Buongiorno, le lampadine rimangono vive!
Un abbraccio forte

lunedì 29 maggio 2017

Be water my friend

Ammetto a me stessa di provare paura, leggero timore, a dire che sono felice.
E' strano, non saprei come descriverlo meglio.
Mi spiego meglio: sto rivivendo una situazione a me cara, che si ripete da diciamo 20 anni, ha a che fare con la famiglia e ruoli all'interno di essa.
Ecco, forse, questo è il punto: mi tocca davvero nel profondo, all'origine di ogni cosa, a differenza di altre "prove" da superare come può essere parlare ad un pubblico ad un corso/seminario nel quale sei il relatore principale.
Ha a che fare con una serie di ferite e schemi mentali cristallizzati, e questo può esser capitato a tutti, ritrovarsi a vivere determinate situazioni del genere "stesso copione" e non riuscire a modificarne la sceneggiatura, ripetendo le stesse dinamiche, le stesse reazioni emotive e ottenendo quindi gli stessi risultati.
Vi racconto cosa sta succedendo e cosa si ripete nella mia vita: i miei genitori hanno un ristorante a SanRemo, aperto 18 anni fa, in cui io sono praticamente cresciuta e motivo del trasferimento da Torino al mare.
Detto questo ho sempre provato un sentimento negativo nei confronti dell'attività e ho altri interessi, non avrei portato avanti le cose nemmeno a pagarmi in oro.
Nel 2016 hanno chiuso mettendo in vendita il locale, è passato un anno e non si è concluso nulla.
Quindi per non perdere il valore di tutti gli anni di impegno dei miei genitori abbiamo deciso insieme di riaprire (mi sono messa in gioco anche io).
La questione è che con tutte le volte che mi sono promessa di "non odiare" quel posto poi finivo sempre per rientrare in uno stato di nervosismo quando ero li dentro accompagnato da una voglia di fuga immensa. 
Ora ho deciso coscientemente, ho chiesto a Marzia la mia bambina interiore e con coraggio ho scelto di agire anche io per iniziare questa avventura.
In fondo quando sono tornata a SanRemo a vivere ho sentito che ero tornata per "chiudere un ciclo" e a distanza di un anno tutto si è rivelato.
Dal primo giugno quindi si inizia l'avventura. Holè
Ne sono felice? SI! E lo dico con il cuore.
Ma come ho fatto a notare che avevo timore a dirlo?
Ho osservato che, quando mi trovo a parlare del ristorante con amici e conoscenti, interpreto il ruolo di Marzia-adolescente-intransigente che affronta con ironia la situazione.
Ma sono consapevole che è un ruolo che non sento più vestirmi bene, illumino l'attaccamento e accolgo con un sorriso tutto ciò che arriva.

Esprimere la gioia in consapevolezza per diffonderla e infondere gioia anche a chi ci è vicino è una meravigliosa magia.
E' come fluire nel fiume della vita con la curiosità di un bambino.
Chissà cosa arriva adesso?
Ricordiamoci di noi e degli specchi che il mondo ci offre attraverso le persone che incontriamo ogni giorno.
Ricordiamoci del potere della parola, delle intenzioni e delle emozioni sulla materia. Avete presente gli studi di Masaru Emoto?
Ricordiamoci di noi.
Un abbraccio
Marzia

giovedì 25 maggio 2017

Tutto arriva

La speranza ad un'ottava alta diventa fede.
In centratura, in pieno equilibrio.
Gli estremi portano a perdersi sempre.
Domanda: quanto la paura ci condiziona? Quanto influisce sulle scelte che decidiamo di prendere?
Ammettiamolo a noi stessi, smettiamo di raccontarcela e sinceramente ascoltiamo il nostro cuore e ascoltiamo la nostra bambina o il nostro bambino interiore.
Ogni volta che cerchiamo di controllare gli eventi programmando e cercando di stabilire "regole di condotta per l'universo" stiamo solo perpetuando i soliti schemi emotivi.
Se voglio cambiare qualcosa è perchè non la accetto così com'è.
Se provo rabbia o qualsiasi sensazione interiore di chiusura è perchè ciò che accade non rispetta ciò che consapevolmente o inconsapevolmente mi aspettavo.
Se sono in una situazione di sofferenza e la prima cosa che faccio è cercare di fuggirne senza vedere prima cosa mi insegna, ho perso.
Posso continuare a lamentarmi, piangermi addosso e fare la vittima, nei modi più grossolani o sottili poco importa, ma non risolverò quello che è un ostacolo alla gioia in questa vita.
Se ripeto sempre le stesse cose otterrò sempre le stesse cose e non posso risolvere un problema con la stessa mentalità con cui l'ho creato.
Ricordiamolo sempre a noi stessi.
Uscire fuori dai binari, lavorare sul presente e accogliere ciò che c'è.
Agire in piena centratura di cuore ci permetterà di vedere le cose in un modo diverso rispetto a prima, il cambiamento possiamo sentirlo dentro e possiamo osservarlo consapevolmente.
A livello nazionale e mondiale stanno accadendo molti fatti che a mio parere portano tutti ad una spaccatura, nella coscienza di chi dorme ancora.
Si iniziano a formulare sempre più domande, nei confronti di chi governa il paese e dovrebbe essere guida responsabile attraverso le decisioni messe in atto.Ma da quelle domande si arriva poi al senso della vita: davvero possiamo chiamare vita tutto ciò? Davvero abbiamo intenzione di viverla in questo modo denso di sofferenza? Davvero abbiamo voglia di continuare a nutrire la paura piuttosto che i nostri sogni?
L'energia si muove sempre in modi sorprendenti.
Siate ciò che siete ora.
Accogliete ciò che siete ora e illuminatelo.
Trasformate il vostro lato oscuro in alleato, permettetevi di esprimere le potenzialità in-espresse che sono luce per tutti.
Obiettivi e sogni coltivateli nel cuore, portateli al centro della vostra attenzione colma d'amore.
La speranza trasformata con coraggio in fede e fiducia apre le porte all'affidarsi.
E in quel luogo si è leggeri.
Quel luogo però è qui.
Lo è sempre stato.
Il paradiso è qui, non lo vediamo perchè i filtri sono appannati dalle energie di altri tempi e modi di vivere.
Il paradiso è dentro di noi.
E' sempre stato qui.
Possiamo scorgerlo in alcuni momenti, possiamo vederne le sfumature e assaporarne un assaggio.
Quando tocchiamo così alte frequenze siamo tornati a casa per un istante pur rimanendo nel corpo terrestre.
Conserviamo allora tutto ciò per ricordarcene quando ci saremo nuovamente dimenticati di noi.
E così avanti tutta! Le mille occasioni arrivano sempre per sperimentare ciò che siamo, che siamo venuti a compiere e manifestare.
Un abbraccio
Marzia

martedì 16 maggio 2017

Voglio vivere cosìììì..col sole in fronte!!

Da quando ho iniziato a scrivere su questo blog molte cose sono cambiate.
Ho abbandonato la sottile campagna di informazione per aprire gli occhi secondo la mia personale visione di quel particolare momento e coscienza.
Tutto cambia, gli eventi si ripetono ma noi cambiamo dentro.
In qualche modo, ognuno con i suoi tempi, secondo il percorso che ha da fare per questa vita.
Entrare nell'ottica di un videogioco sembra un'assurdità forse a prima vista, ma alla fine è così.
Quindi sta a noi decidere cosa vogliamo far combinare a questo personaggio.
A fine 2014 ho iniziato a fare piccoli seminari e presentazioni a tema legge di attrazione, il mio intento era svegliare il mondo e viaggiare.
Ho girato l'Italia con diverse tappe  ma senza godermi il viaggio.
"Viaggiare non è fare i km" mi disse il mio innamorato.
Abbiamo deciso di fermarci.
Sono tornata in Liguria dove ho passato l'adolescenza vicino ai miei genitori e al mare.
A volte mi faccio prendere dallo sconforto dei "cosa sarebbe potuto accadere se" che degenera in "vedi che non combini nulla nella vita".
Nulla di che?
Aspiro a esser famosa? No.
Ma aspiro a parlare con le persone, a sorridere insieme a loro, a gioire dell'abbondanza del cosmo in armonia.
Detta così sembra una sviolinata pazzesca.
Probabilmente ho l'opportunità di svolgere il mio compito in altri luoghi, diversi da quelli che arrivano a colmare la mente con le aspettative.
Che poi si finisce sempre lì: a fare confronti e paragoni.
In questa vita iniziamo a vivere con il sole in fronte.
E' una nostra scelta.
Prestiamo attenzione a ciò che si ripete: segnale prezioso di quanto abbiamo da osservare noi stessi in quei contesti emotivi.
Ora l'universo mi ha messo nuovamente alla prova con questioni che credevo risolte e invece avevo solo rimandato.
Altro giro altra corsa.
Questa volta col sole in fronte, luminosa e consapevole.

Accogliere i nostri lati ombra è fondamentale per espandere la coscienza, accogliere ciò che gli altri ci mostrano mantenendo centratura.
Questo vuol dire agire con il cuore, a-g-i-r-e-c-o-n-i-l-c-u-o-r-e.
Se c'è cuore c'è vita.
Un abbraccio 

lunedì 8 maggio 2017

Poi tutto torna

Inevitabilmente tutto il non risolto torna a noi.
Chiede di esser visto ed esser sciolto e trasmutato in altra sostanza e frequenza.
Chiede di essere illuminato dalla nostra attenzione innocente.
Tutte le parti che pensiamo di aver risolto semplicemente perchè abbiamo aggredito o accantonato il problema non se ne stanno buone e immobili per molto tempo.
Il demone vuole esser guardato negli occhi e vuole esser amato per quello che è: l'altro lato del tao.
Il guerriero ricorda a se stesso dov'è e chi è nel momento in cui osserva il demone e lo illumina colmando d'amore tutto ciò che c'è.

Questo è un periodo di grandi cambiamenti e non riesco ad essere molto presente e attiva sul blog come vorrei.
Sto nutrendo di più il profilo facebook sia personale (Marzia Massocco) che della pagina del blog.
Qualcosa si è accantonato poichè rimasto accumulato nella lista delle "cose che prima o poi porterò a termine".
Caos e ritorno all'equilibrio.
C'è un momento per tutto.
Come in piccolo (me) così in grande (mondo). Provate a farci caso.

mercoledì 19 aprile 2017

Morte e resurrezione

Giorni di consapevolezze sono stati quelli della settimana appena trascorsa.
Una vera e propria morte e resurrezione.
Più morti e resurrezioni, per tutte le volte che è morta una parte di me e che è resuscitata brillante e radiosa.
Da qualche anno sto portando maggior attenzione a cosa succede durante le festività sacre come Natale e Pasqua.
Sono occasioni preziose per lavorare su di sè, dato che "di solito" ci sono riunioni di famiglia o comunque momenti di gruppo.
E allora si sperimenta.

Si ascolta e in presenza si agisce, ogni volta ci si sforza almeno.
Apparentemente all'esterno sembra non cambiare nulla ma è solo apparenza, la materia ci mette un po' di più a rendere manifesta l'idea, in realtà dentro è già tutto diverso, più espanso, leggero e pace.
Da lì ci possiamo rendere conto della grande evoluzione del nostro personaggio.
Da quello stato lì di presenza consapevole connessa e distaccata.
La vita ci offre continue occasioni di lavoro per noi, per essere presenti a noi stessi, per ricordarci di noi, per realizzare di Essere vita.
Ogni persona vicina o lontana a noi che sia, ci offre in dono lo specchio di una parte di noi.
Di vita in vita, siamo qui a giocare.
Sfruttiamo allora le occasioni della vita per realizzare che siamo noi i surfisti, se la vita balla noi manteniamo l'equilibrio lo stesso.
E' il gioco.
Radicarsi nella materia e vivere lo spirito in un luogo diverso da casa è un'esperienza che ripetiamo da non so quanto tempo e quante volte, e ora in questo periodo spazio-temporale siamo chiamati a brillare per testimoniare il salto di Gaia.
Gaia siamo noi, ogni più piccolo gesto compiuto in amore è un'onda che diffondiamo, parte da noi, come delle radio trasmittenti frequenze d'amore.
La scelta è sempre nostra: ascoltiamo il cuore? il corpo? le sensazioni? le emozioni? la creatività?  le domande e i dubbi? le paure? il giudizio?
Cosa ascoltiamo?


Comunico che qui sul blog continuerò a scrivere articoli e pubblicare le interviste (a breve una succosa su un tema a me assai caro).
Comunico inoltre che per chi volesse approfondire svolgo consulenze  private via Skype o telefono a donazione libera consapevole.
Lo faccio già da tempo e penso sia arrivata l'ora di ampliare la visibilità.
Non sono nè sedute da pcicologa nè da terapeuta x della situazione, sono chiacchiere e lavoro su di sè, si va a riconoscere i lati sottili che emergono e quelli profondi che vengono toccati dalla vita, in modo tranquillo e soprattutto consapevole di ciò che accade senza identificazioni di sorta.
L'obiettivo è vivere e prenderne coscienza.
Per chi è interessato o vuole approfondire mi può scrivere nel modulo di contatto qui sul blog, sulla pagina facebook Buongiorno Buongiorno. Grazie!!

martedì 4 aprile 2017

Alla ricerca della spiritualità perfetta

Osservo in molti la smania di leggere più libri che possono in tema spirituale (con tutte le varianti), di frequentare corsi o incontri o seminari con i migliori in campo o con il guru di turno, di vedere i film o i video più significativi ecc.
Anche io ho passato questa fase, dedicandomi per lo più ai libri, ai film o ai video, per poi chiedermi: ma "in qualità" di Essere, queste cose non sono già tutte dentro di me?
Come posso ricordare allora tutto ciò che in realtà già so?
Allora ho iniziato a mettere in pratica e sperimentare.
Ad esempio con l'auto osservazione ho imparato a conoscermi, conoscere i mille lati di Marzia e con l'accettazione ho imparato ad accogliermi così come sono quando mi dimentico di me lasciando andare i pesi e "la spazzatura" mentale.

Siamo spirito incarnato.
Siamo qui per sperimentare chi siamo in una dimensione diversa da quella di casa. Siamo già tutto ciò che cerchiamo di diventare.
Se solo ci allineassimo al sentire interiore.
Ogni sfumatura del Tutto che prende coscienza di Essere Uno è un salto quantico che la nostra coscienza sta già cominciando a compiere.
La realizzazione avviene dentro di noi, nel sè, nel cuore.
Non ci sono libri o corsi che tengano.
Qui alla fine vale l'esperienza che compiamo e ciò che sentiamo dentro.

Attenzione quindi a dove puntiamo l'attenzione, a cosa nutriamo con la nostra energia e ad Essere.
Siamo spirito nella materia, essa ricordiamolo è energia ma più "densa".
Andiamo oltre il velo e iniziamo a giocare con la materia in amore.

Il tempo in questo arco di "tempo lineare" sembra volare, lo percepite anche voi? Le settimane scorrono come fossero sbuffi di vento e ci ritroviamo nel contempo a interagire con una realtà sempre più "pazzerella".
Mi spiego meglio, o almeno ci provo: stiamo attraversando un periodo di grandi cambiamenti e trasmutazioni, da Gaia (il pianeta e anima sacra che ci ospita) all'intera popolazione terrestre, alle prese con ri-evoluzioni interiori ed esteriori.

Condivido con voi due post che possano essere di ispirazione, come lampadine accese durante il viaggio che stiamo percorrendo.

"Anche se molti non ne comprendono la natura e pensano subito ad un segnale di "involuzione", bisogna dire che nella maggioranza dei casi mentre la personalità si purifica e passa sotto la guida diretta dell'anima nel processo di evoluzione e realizzazione spirituale, e mentre si orienta ad essa si verificano numerose "crisi" iniziatiche che sono ben note ai mistici di tutto il pianeta. Queste sono dovute proprio alla purificazione dei veicoli e sono piccole e grandi "morti", riti di passaggio e iniziazioni che avvengono all'interno del campo aurico ( nei corpi emozionale(astrale), mentale, eterico e fisico ) dell'individuo. Perciò non allarmatevi, restate calmi e centrati nel momento presente, respirate e vivete con calma accettazione questi periodi purificatori. Passano. Se persistono è possibile chiedere aiuto a persone specializzate ( anche per un supporto psicologico ). Ma piccole o meno piccole crisi durante il sentiero sono comuni. Alcune di esse possono essere ad esempio senso di vuoto, mancanza di scopo, brevi periodi di depressione, notti dell'anima e così via "
Sennar Karu 

"Da uomo economico a uomo di pace.
La specie umana è traumatizzata dalla grande catastrofe avvenuta circa 11500 anni fa (la “caduta”), all’interno della 6 Notte (un periodo sempre difficile in ogni Onda) del Regional Underworld, la 5 Onda del Calendario Maya profetico. La 5 Onda ha visto il pieno contatto tra l’uomo e la natura, con la creazione di tecnologie che rispecchiavano tale rapporto. Poi la catastrofe ha progressivamente dato origine al sistema che conosciamo, basato sulla sfiducia reciproca, la paura, l’aggressione, il dominio (soprattutto a partire dalla 6 Onda, 5130 anni fa). Da 260 anni (7 Onda) a ciò si è aggiunto il progressivo sfruttamento della natura e la fine di ogni rapporto con il divino.

Con l’inizio dell’8 Onda a partire dal 1999 (l’8 Onda, come tutte le altre, continua dopo il 2011) il processo di rielaborazione di questo trauma ha visto coinvolte milioni di persone. L’8 Onda manifesta il riequilibrio del maschile da parte dell’energia femminile (dal punto di vista planetario il riequilibrio Oriente/Occidente) e questo determina l’emergere di tutti i blocchi del passato. Il processo è diventato ancor più evidente in questo periodo (2011-2019), che ho chiamato “9 Onda espansa”, perché l’energia della 9 Onda (la Coscienza d’Unità o Co-creazione consapevole) mette in evidenza l’inganno su cui la nostra società ha basato la sua intera esistenza in seguito alla “caduta” in consapevolezza.
In cosa consiste tale inganno? Nel fatto che la specie umana sia dipendente da mediatori per il suo rapporto con il divino, insomma per esperire la sua libertà. Per questo la Terra è “in quarantena” rispetto alle altre popolazioni della Galassia. L’El-ite esiste esclusivamente perché la specie umana è bloccata dal suo trauma (homo agressus), che finalmente sta rilasciando. Il programma di controllo infatti sta scricchiolando, perché si fonda sulla segretezza delle informazioni. Gradualmente si farà strada il vero potenziale umano, l'homo pacem."
Marco Fardin

Grazie a tutti per seguire questo blog e per ogni vostro anche più piccolo passo verso l'apertura degli occhi e del cuore.
Un abbraccio Marzia

Ps: Per chi si fosse perso il progetto dei 21videox21giorni ecco qui il link della playlist sul mio canale youtube: clicca qui!


mercoledì 8 marzo 2017

Giorno21: Una domanda

Siamo al video21. Incredibile!
Come vola il tempo! Non trovate?
Dopo tutto questo però ho una domanda che mi "sconfiffera" il cervello: ma..se fosse tutto una grande illusione...?

link al video:

martedì 7 marzo 2017

Giorno 20: Ci sono per te

Se provo gioia o tristezza poco cambia, lui è lì.
Oggi volgete uno sguardo ai vostri compagni di vita Anima-li.
Noi blateriamo e loro sono lì, con la loro presenza.
Grazie a tutti!!

Link al video:

lunedì 6 marzo 2017

Giorno 19: Donne, creazione e ivg

Tema delicato e forte allo stesso tempo possiamo dire: l'interruzione di gravidanza, che sia volontaria o un aborto spontaneo, c'è sempre un grande trambusto emotivo.
Ho vissuto entrambe le situazioni e voglio aiutare le donne che le stanno affrontando o che hanno affrontato ma non superato.
Non c'è molto da dire.
Solo da accogliere e abbracciare.
Ho un piccolo questionario per una piccola indagine personale, chi vuole partecipare (i dati saranno trattati nel rispetto della privacy) mi può contattare via messaggio sul blog (modulo dei contatti), oppure su facebook.
Se potete condividete e diffondete questo mio piccolo grande progetto.
Grazie di cuore.

domenica 5 marzo 2017

Giorno 18: Neuronia

Oggi vi presento Neuronia.
Ho deciso di adottare questo nome dopo che una cara amica mi chiamò in questo modo.
E in effetti mi rendo conto che così riesco a inquadrarla livello razionale.
Il lato ombra, guardiamolo in faccia e osserviamolo.
Sorridiamo e integriamolo dentro di noi.
Tenterà in tutti i modi di portarci in discorsi fuori tempo e luogo, tenterà di limitarci in tutti i modi, ma è tutto dentro di noi!
Ricordiamocelo.
Respiriamo e ricordiamoci di noi. <3

link al video:


sabato 4 marzo 2017

Giorno 17: Entusiasmo e osservazione

Quando l'entusiasmo si trasforma in euforia diventa come un uragano e noi rischiamo di venirne travolti. Il risultato è che disperdiamo energia e poi ci sentiamo fiacchi, esausti e un po' tristi.
Quando siamo travolti perdiamo di vista le cose, perdiamo di vista noi stessi.
Per questo l'osservazione è uno strumento pratico ed efficace.

Vi lascio qui con la lampadina dedicata proprio all'Entusiasmo!
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno-256-12.html

Qui la lampadina dove si parla di Gioia vs Euforia:
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno-164-12-giugno.html

link al video: 

venerdì 3 marzo 2017

Giorno16: Accordi fra anime e scelte

Gli accordi fra anime, il multiverso, le dimensioni parallele e linee temporali.
Tutto questo mi ha sempre affascinato.
Grazie al film Mr. Nobody ho sorriso.
Condivido con voi questo spunto di riflessione.
Chiedo solo di andare oltre al fatto che è un film o che la religione x dica così e pomì.
Ascoltate con il cuore se risuona, cosa percepite, e se volete condividetelo nei commenti qui sotto.

ps: vi linko qui l'intervista fatta a Sennar Karu sull'argomento Starseed e Ascensione. 
Un abbraccio

link al video:

giovedì 2 marzo 2017

Giorno 15: Divertimento come bambini

Divertimento è la parolina magica di questo video.
Sorridiamo e divertiamoci con leggerezza insieme agli animali rispettandoli e creando con loro un rapporto complice e sereno, da veri compagni di viaggio!
E allora cosa aspettate?
In questo video condivido con voi momenti di vita passata insieme a Roy e Betti, momenti in cui stavo giocando con loro (anche con qualche piccolo esercizio nel mezzo).
Vi presento qui il blog http://evoluzionecinofila.blogspot.it dove potrete trovare tantissime informazioni sull'educazione, la comunicazione, situazioni di vita quotidiana con i cani compagni di vita a 4 zampe. 

Link al video:

mercoledì 1 marzo 2017

Giorno 14: Approvazione e libertà

E va bene così.
Sentiamo disagio quando qualcuno non risponde alle nostre aspettative?
Osserviamo il bisogno di approvazione dentro di noi.
Beh poi scrolliamoci tutto di dosso e iniziamo ad Essere.
Nel cuore e con il cuore.
La vita, questa, è una, per le altre avremo altri momenti.
Ma qui ed ora possiamo Essere,
Sta solo a noi.

link al video:

martedì 28 febbraio 2017

Giorno 13: Grazie!

Essere grati ed Essere.
Gratitudine e presenza.
La gratitudine poi cos'è?
Cosa succede quando siamo grati?
E poi grati di cosa?
Ricordiamo a tal proposito Masaru Emoto e le ricerche sull'acqua e la parola.

Vi lascio link a diversi articoli in tema che ho scritto!
La chiave della Gratitudine- Rhonda Byrne
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno-39-08-febbraio.html
Gratitudine e universo
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno-233-20-agosto.html
Gratitudine e consapevolezza del presente
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno-319-14-novembre.html
Sassolino della gratitudine che diventa ancora per la presenza
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno_29.html

link al video:

lunedì 27 febbraio 2017

Giorno 12: Con leggerezza tesoro mio

"E' buio perchè ti stai sforzando troppo. (...) Con leggerezza, bimba, con leggerezza. (...)
Impara a fare ogni cosa con leggerezza."
Tratto da L'isola di Aldous Huxley

Parola chiave: leggerezza.
Spetta solo a noi decidere come affrontare il cammino della vita: ci carichiamo "come muli" o passo dopo passo viviamo della bellezza del percorso? 
Puntiamo alla meta o ci godiamo il viaggio?

http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/la-lampadina-del-giorno-237-24-agosto.html

link al video


domenica 26 febbraio 2017

Giorno 11: Fare pulizia

Ne parlai due anni fa in un articolo sul blog: Fare pulizia.
Certo ne sono cambiate un pochino di cose rispetto certi spunti di riflessione rispetto ai tempi dell'articolo, ma il succo è sempre lo stesso.
Fare pulizia aiuta ad Essere leggeri.
Lasciare i pesi a Terra è una prova per testare il nostro attaccamento alle cose.
La stessa difficoltà che abbiamo nel lasciare andare un oggetto, la possiamo riscontrare nel lasciare andare una persona e soprattutto un pensiero.
Osserviamoci senza sosta.
E..ogni tanto facciamo pulizia!!

link al video


sabato 25 febbraio 2017

Giorno 10: Basta!

Arriveremo al punto di collassare?
Arriveremo alla resa?
Basta! 
Buttiamo fuori, osserviamo, illuminiamo e integriamo.
Che sia una presa di coscienza per tutte le parti di me che mi riconosceranno come parte di loro!
Che sia una presa di coscienza e una sveglia per questo sogno!

link al video:

venerdì 24 febbraio 2017

Giorno 9: Nessuno può mettere Baby in un angolo

Baby è in ognuno di noi.
Il lato femminile presente in ognuno di noi.
Oggi il video è dedicato a questo.
Ogni volta che rinunciate ad accogliere e integrare, ogni volta che rinunciate ad amare e esprimere la vita dentro di voi (dare voce ed esprimere ciò che è dentro di voi), ogni volta che vi chiudete dentro prigioni fatte di condizionamenti, credenze e limiti.
Johnny vediamolo come il lato maschile che agisce.
Prendiamoci cura di noi stessi, ricordiamoci di noi, di ciò che siamo, di ciò che è questa vita.
Cerchiamo l'equilibrio come in una danza.

Scene dal film Dirty Dancing.

Link al video



giovedì 23 febbraio 2017

Giorno 8: La legge di attrazione e il dono della sintesi

Vi spiego in sintesi cos'è la Legge di Attrazione.
Il dono della sintesi, ah quanto ci ho lavorato.
Nel video potete vederne i risultati.
Per maggiori informazioni potete leggere qui:
http://buongiornobuongiorno.blogspot.it/p/legge-di-attrazione_21.html 

link al video:

mercoledì 22 febbraio 2017

Giorno 7 - Con rispetto my friend

"Quando lavoriamo non facciamoci mancare di rispetto.
Rispetto per il nostro tempo, rispetto per il nostro valore, rispetto per la nostra professionalitá.
Punto." 
Marco Monty Montemagno

Queste parole e il video che Marco Montemagno ha pubblicato ieri, mi sono state di ispirazione (https://www.facebook.com/montemagno/videos/1290089041058910/).
Ho voluto creare un video omaggio a lui con il cammeo (a sorpresa) conclusivo di un'anima bella e splendente.
Il messaggio di oggi è: il rispetto significa molte cose, se "gli altri" non ce ne danno guardiamo dentro noi stessi e chiediamoci quanto noi in realtà rispettiamo il nostro Essere? Sappiamo mettere i limiti e dire di no?





martedì 21 febbraio 2017

Giorno 6 - Vola solo chi osa farlo

Ri-cor-dandomi un'esperienza di buon non-compleanno vissuta ne approfitto per un video breve ma intenso e con un messaggio importante: 
Ricordati che puoi essere tutto ciò che vuoi Essere.
Osa e indirizza i tuoi pensieri verso ciò che vuoi realizzare.
Sii libero!
Fin quando siamo davanti allo specchio, fin quando seguiamo i pensieri, fin quando rinunciamo a noi stessi..facciamoci una risata e agiamo!!

Se volete sapere i particolari dell'esperienza potete cliccare qui: Cronaca di un regalo di buon non-compleanno!!

link al video





lunedì 20 febbraio 2017

Giorno 5 - Respiraben! Per essere sempre presenti!

Quando dobbiamo fare qualcosa a cui teniamo, che ha a che fare con i nostri sogni, i pensieri ci offuscano la mente e il respiro si fa sempre più veloce e affannoso..
ricordiamoci di prendere il Respiraben!!
Ci riporterà immediatamente in uno stato di presenza, quello giusto per agire e osare!
Ps1:
Citazione flash:
- La forza del campione
- Alla ricerca della felicità
Ps2: Voglio formare una squadra di lavoro per creare e diffondere i video, che siano strumento di consapevolezza e sorrisi! :D
Contattatemi se sentite che vi stuzzica l'idea !!
www.buongiornobuongiorno.blogspot.it


domenica 19 febbraio 2017

Giorno 4 - Guerrieri che buttano la spazzatura

"Liberati dei rifiuti della tua mente. I rifiuti sono tutti quei pensieri che ti fanno distrarre da ciò che è importante."
Butta la spazzatura guerriero! E senti il tuo cuore, metti l''amore in ogni cosa che fai!
Vivere a cuore aperto, vivere ogni più piccola sfumatura dell'esistenza, è ciò che di più bello possiamo fare.

Le lampadine di oggi sono tratte da The peaceful Warrior scritto  da DanMillman.

link al video https://youtu.be/Z0hEV-zpTOU

sabato 18 febbraio 2017

Giorno 3 - Controllo volitivo reazioni corporee

Parliamo del controllo volitivo (che riguarda la volontà) sulle reazioni automatiche della macchina biologica come ad esempio grattarci il naso automaticamente quando sentiamo del prurito o lamentarci quando ci fa male una parte del corpo x.
Vediamo cosa possiamo fare: il primo passo è focalizzare l'attenzione sulla parte che prude o che è dolente e poi focalizziamo su una parte diversa del nostro corpo.
E' come un ping pong giocato con l'attenzione: alterniamo l'attenzione sulla parte dolente/che prude e sulla parte scelta x per almeno 4 volte.
Con l'auto osservazione possiamo riconoscere le reazioni con la volontà cpossiamo controllarle fino a far dissolvere il priurito e il dolore.
Sta solo a noi mettere in pratica e sperimentare!
Fatemi sapere com'è andata!
Ci vediamo al prossimo video :)

Link al video

venerdì 17 febbraio 2017

Giorno 2 - Solo per oggi

Solo per oggi siate presenti.
Presenti a voi stessi, ai vostri pensieri e alle vostre emozioni.
In uno stato di osservazione pura priva di giudizio.
Così per ogni azione.
L'importante è sforzarsi di farlo.
L'importante è impegnarsi a realizzare ogni giorno piccoli sforzi "tesi a".
E poi? Magie! Ma vi lascio tutta la sorpresa.

https://youtu.be/cEbRwPOR8Xw

giovedì 16 febbraio 2017

Giorno 1 - Si inizia iniziando

Quante scuse vogliamo trovare per rimandare e non cominciare mai?
Non sappiamo da dove inziare? Mettiamo giù tutto su un foglio di carta.
Mancano dei mezzi? Troviamo alternative e buttiamoci nell'azione!


Si inizia accettando e andando oltre i limiti che ci tengono fermi.
Con questo mi impegno per un progetto personale di un video al giorno. 
Ho atteso tanto per via di tutti i limiti che non volevo guardare in faccia.
E poi puf! Si comincia!!
Mi auguro di portarvi gioia e tanti pensierini sorrisini 


https://www.youtube.com/watch?v=kY3DSNbMJHg

giovedì 9 febbraio 2017

Avresti potuto fare di più.

Quante volte mi sono detta "non hai fatto abbastanza, potevi essere di più, potevi dire o fare di più/di meno/diversamente da come hai fatto".
E ogni volta ci credevo.
Me le cantavo e suonavo da sola: seguendo il giudice interiore, seguendo la sofferenza che voleva nutrirsi, seguendo il sonno dell'identificazione.
La canzone del "non sei abbastanza" con le mille varianti di forma, è abbastanza diffusa e trasmessa da una generazione all'altra. 
Ma chi stabilisce chi o cosa siamo e il valore che abbiamo? 
E davvero si può stabilire il valore di un essere umano? 

Quanta voglia abbiamo di continuare a criticare e puntare il dito verso ciò che non va o che non ci piace per X motivi?
Quanta voglia abbiamo di trovare mille problemi per ogni soluzione?
Quanta voglia abbiamo di metterci i bastoni fra le ruote da soli rifiutando ciò che siamo?
Se aspettiamo che cambi il mondo per cambiare noi è un chiaro segno della dipendenza da questi pensieri.
Sarà un'attesa lunga e frustrante.
E' tutto dentro di noi, l'amore che non diamo a noi stessi non lo doniamo nemmeno al mondo ed esso ricambierà di conseguenza.
L'amore che non diamo a noi stessi poi finiamo per elemosinarlo in giro senza nemmeno rendercene conto.

Osserviamo le dinamiche interiori come si manifestano nella vita quotidiana, abbiamo la possibilità di guardare dentro di noi in ogni momento grazie allo specchio del mondo.
Ma soprattutto Ri-Cor-diamoci di noi! Portiamo luce ovunque!

Vi lascio con una canzone stupenda che ascolto da quando ero piccina ma che è tornata come un "disco rotto" nella mia testa.
E' Innuendo dei Queen, se prestate attenzione il messaggio che invia è meraviglioso. 

"You can be anything you want to be 
Just turn yourself into anything you think that you could ever be 
Be free with your tempo, be free, be free 
Surrender your ego - be free, be free to yourself"

Un abbraccio a tutti!

https://www.youtube.com/watch?v=g2N0TkfrQhY